image

Ho sempre preferito la Pasqua al Natale. Pertanto all’appressarsi di questa festività ogni anno guardo un po’perplessa alla  frenesia e alla concitazione che l’accompagna… forse perché per natura la fretta l’agitarsi la corsa… non  mi appartengono,  ho sempre fatto spallucce di fronte a ciò. Eppure… ogni anno il copione si ripete… Non c’è crisi, tragedia, bruttura o tristezza che tenga: il Natale è sempre lo stesso. Arriva col suo corteo di luci suoni colori addobbi risate… e allora mi son dovuta dare una spiegazione, mi son dovuta mettere come sempre in discussione: se solo a me non entusiasma, il problema non è il Natale ma sono io! Pensa e ripensa… sono giunta ad una conclusione alquanto banale – ahimè! – e scontata ma… è l’unica che mi è sovvenuta! Il Natale è la festa dell’attesa, dell’aspettativa, della possibilità,  della speranza… tutti aspetti che inzuppano le nostre esistenza e ci ubriacano l’animo… senza di esse saremmo annegati da tempo… saremmo naufragati nell’irrimediabile qui e ora… ci saremmo annullati nell’assenza di prospettiva, smarriti nel deserto del contingente perdendo il miraggio del trascendente… che invece persiste a dispetto del fango, delle macerie, delle alluvioni di sentimenti traditi e feriti che travolgono prati e campi seminati di buoni propositi e sensazioni positive… il 25 dicembre arriva, puntuale, atteso, sperato… già, la speranza… questa parola così abusata e inflazionata… ormai quasi invocata drammaticamente…  pensare che davvero millenni fa in una landa sperduta in una casupola diroccata due esseri umani siano stati capaci con la loro pervicacia e il loro spregio dei pregiudizi di dar forma e compimento al disegno soprannaturale… Non può che percorrerci come un brivido sotto la pelle… perché allora… tutto è sul serio possibile… quindi… felice Natale a chi lo aspetta da mesi, a chi ci è inciampato contro, a chi se l’è trovato all’angolo della strada, a chi seppur nicchiando però ci contava da sempre, a chi pensa che magari dal giorno dopo non cambierà nulla, però… magari invece no…

Un pensiero su “Buon Natale… comunque la pensiate…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...